La pesca al mare: consigli per gli amanti

Vuoi iniziare a praticare pesca al mare? Allora leggi questo articolo e scopri tutto quello che c’è da sapere.

Sicuramente se siete qui siete amanti della pesca o forse volete provare a praticarla per scoprire se è un’attività che fa per voi. Di pesca ne esistono di differenti tipologie e può essere praticata in differenti luoghi, oggi parliamo della pesca che si può praticare al mare. Questo tipo di pesca è quella forse più popolare tra tutte ed interessa a migliaia di italiani.

La più grande particolarità di questa attività è che ci permette di passare moltissimo a contatto con la natura ed in particolare con il mare, quindi sia che tu prediliga la pesca da riva che la pesca da barca sappi che a giovarne sarà il tuo intero organismo. Il mare infatti è un ottimo alleato per il benessere mentale e ci aiuta a rilassarci liberandoci dallo stress. Fa bene alla nostra pelle che può depurarsi ma fa bene anche al nostro fisico. L’aria del mare è un importante alleato per depurare l’apparato respiratorio, tant’è che per chi soffre di patologie croniche, tonsilliti, mal di gola frequenti viene spesso consigliato. Inoltre rinforza il sistema immunitario ed infine ci aiuta a rinforzare il nostro fisico.

Le tecniche di pesca a mare

La più frequente tecnica di pesca al mare è la barca che è anche conosciuta con il nome di bolentino. È una tipologia di pesca che permette di catturare i pesci e le prede che si trovano sul fondale. Per praticarla serve dell’attrezzatura specifica che si distacca completamente da quella che possiamo utilizzare in altri campi. Ci sono però anche altre tecniche di pesca dalla barca, tra queste possiamo trovare la pesca in mare alla traina e la pesca in barca a spinning.

L’altra modalità per praticare pesca al mare è sulla riva o sulla costa in questo caso si possono utilizzare molte tipologie diverse di tecniche, c’è infatti molta più scelta. La tecnica giusta dipende ovviamente da cosa volete pescare e da dove state pescando. Tra le varie tecniche troviamo bolognese, eging, spinning e surfcasting.

Attenzione alle regole

Ci sono diverse regole da rispettare quando vogliamo pescare in mare, innanzitutto dobbiamo accertarci che sia praticata in zone n cui è possibile farlo. In mare ci sono molte più restrizioni e molte più zone interdette, controlla perciò sul sito del comune se dove vuoi praticare questa attività sia possibile farlo.

Troviamo poi una serie di regole generali da seguire:

  • Non si può vendere ciò che viene pescato.
  • Non si possono superare i 5kg di pescato giornaliero a meno che il pesce non presenti un peso maggiore.
  • Non si possono praticare nei pressi di attività di pesca professionale.
  • Non si possono utilizzare fonti luminose.
  • Non si possono pescare mammiferi né tartarughe di mare.
  • Per la pesca del tonno c’è una serie di regole da rispettare, ti invitiamo ad informarti in merito alla tua zona.
  • Non si possono usare più di 5 canne per pescatore.

E molto altro.