Il monitoraggio della raccolta dei rifiuti: come avviene?

Ogni giorno, valanghe di rifiuti, vengono trasportate nei centri di raccolta e vengono sottoposte a controlli e smistamenti. Di fronte a queste attività, la raccolta differenziata è quanto mai indispensabile all’interno della nostra quotidianità, perché consente una maggiore consapevolezza di fronte agli acquisti che facciamo, nei confronti dei prodotti che scegliamo e, conseguentemente nei rifiuti che produciamo. Il grande meccanismo della raccolta dei rifiuti necessita di un sistema funzionale, gestito e monitorato con la finalità di ottimizzare quanto più possibile lo smaltimento e l’organizzazione del lavoro che si muove intorno alle nostre attività. Negli ultimi anni l’interesse verso la riduzione dell’impatto che i rifiuti producono sull’ambiente e sulla natura hanno la possibilità di diventare interessanti. Le istituzioni sempre più si interessano alla possibilità di concentrarsi sulle energie rinnovabili, che ben si distinguono dai combustibili fossili che purtroppo continuiamo ad utilizzare. Ma come si monitorano i rifiuti all’interno di questo scenario?

La raccolta dei rifiuti: dalla differenziata ai rifiuti speciali

Il principale problema legato alla raccolta dei rifiuti, dipende dalle grandissime istituzioni che non possono penalizzare drasticamente alcuni settori importanti per il nostro territorio, come l’industria del packaging. Scoprire la raccolta differenziata però ha consentito a tutti di allungare la vita di moltissimi materiali, che vengono trasformati e riutilizzati salvando di fatto moltissime risorse naturali. La maggior parte dei comuni italiani viene soccorsa attraverso il servizio di raccolta differenziata stradale, affiancata spesso da quella domiciliare, comunemente chiamato servizio “porta a porta”. Di fronte una gestione di questo calibro all’interno di ogni comune, si accompagna assiduamente il lavoro di tante aziende che annualmente sono tenute a compilare il mud per i rifiuti. Nova Ecologica è ben a conoscenza dell’importanza di questo documento, per questo motivo si impegna a supportare tutte le aziende che necessitano di supporto tecnico nella presentazione di questo modello. All’interno del monitoraggio ambientale, questo documento è molto utile, soprattutto per capire in che termini un’azienda consuma e produce nel corso di un intero anno. 

Come vengono trasportati i rifiuti?

Per garantire una corretta organizzazione della raccolta e del trasporto dei rifiuti, i comuni nonché le pubbliche amministrazioni fanno spesso affidamento ad aziende specializzate capaci di garantire e mettere loro disposizione dei mezzi utili con del personale qualificato. La raccolta porta a porta è senza dubbio il sistema più funzionale possibile, perché consente una disposizione tale per cui esiste una calendarizzazione e una distribuzione sistematica dei compiti. Questa metodologia nel tempo si è rivelata più efficace della raccolta diretta dai cassonetti, la quale impone tempi di progettazione più complessi e lunghi, insieme ad un numero di percorsi più lunghi e con maggiore personale.