Anziani: Consigli per affrontare l’ondata di caldo

In questo articolo prenderemo in esame alcuni consigli utili per affrontare le ondate di caldo estive e difendere il nostro corpo e quello delle persone più vulnerabili come anziani e bambini.

Queste considerazioni sono particolarmente importanti, ad esempio, per il personale socio-sanitario di una casa di riposo, per badanti o assistenti sanitari a domicilio, ma anche per tutte quelle famiglie che si prendono cura dei propri cari d'età avanzata.

I liquidi sono essenziali

Dobbiamo garantire che gli anziani bevano costantemente acqua. Il consumo di liquidi va prolungato durante il giorno e anche durante la notte a piccoli sorsi. In questo modo l'idratazione è graduale ed efficace, contrastando la perdita di liquidi derivante dalla sudorazione.

L'alcol è vietato durante le stagioni più calde in quanto disidrata l'organismo, ottenendo l'effetto opposto a quello desiderato. La caffeina e l'eccesso di zucchero sono sconsigliati perché non dissetano e non aiutano efficacemente la sostituzione dei liquidi. Anche l'abuso di succhi naturali può essere controproducente nella dieta degli anziani a causa di una maggiore concentrazione di questi zuccheri.

D'altra parte, quando i frutti vengono consumati nel loro stato originale, otteniamo il massimo dalle vitamine della pelle e dal suo alto contenuto di fibre. Le vitamine sono necessarie affinché, con l'aiuto del sole, il nostro organismo metabolizzi meglio alcuni nutrienti. Il secondo è essenziale per garantire il corretto funzionamento del tratto gastrointestinale.

Pur mantenendo queste buone linee guida di idratazione, non dobbiamo abbassare la guardia anche nelle giornate meno calde. Al minimo segno di disidratazione si consiglia di aggiungere sali minerali ed elettroliti alla normale acqua potabile della persona interessata.

Mangia i cibi giusti

I pasti sono importanti quanto la scelta e l'assunzione di liquidi. Si consiglia di offrire alle persone anziane pasti leggeri con molta frutta e verdura fresca. Al contrario, l'offerta di cibi grassi e molto piccanti è inappropriata, il che renderà anche difficile la digestione.

Verdure e ortaggi che possono essere consumati senza cottura (zucchine, lattuga, pomodoro, cipolla…) conservano una percentuale maggiore di enzimi benefici per l'organismo rispetto a quelli che passano attraverso un processo di preparazione.

Passa l'ondata di caldo a casa

Mantenere le persone anziane in stanze più fresche è fondamentale. Le zone interne sono più isolate e solitamente sono le più fresche durante il giorno.

Le finestre devono essere chiuse in modo che il calore non entri e mettere tende da sole e tapparelle per evitare l'incidenza diretta del sole. Quando verrà la notte converrà approfittarne per ventilare e rinfrescare.

Se la temperatura nella stanza è ancora molto alta, dirigere un leggero flusso d'aria direttamente sul corpo dell'anziano. Un semplice tifoso sarà il miglior alleato.

In caso di utilizzo dell'aria condizionata, l'importante per un uso responsabile è non scendere sotto i 24º o 25º nella configurazione del dispositivo e spegnerlo una volta che la stanza si è raffreddata. Mantenere la temperatura troppo bassa o usare il balsamo per molte ore può portare ad altri problemi di salute.

Quando esci per strada

Le persone anziane non dovrebbero uscire durante un'ondata di caldo, soprattutto a metà giornata. Tuttavia, se è indispensabile uscire, la persona deve essere protetta dal sole e vestita con indumenti traspiranti.

Quest'anno dobbiamo prestare particolare attenzione all'incidenza del sole poiché la nostra pelle è più sensibile a causa del parto. È molto importante utilizzare creme protettive ad alto fattore di protezione solare (SPF 50) sia sul viso che sul corpo. L'utilizzo di questi prodotti non deve essere limitato alle giornate in spiaggia, al campo o in piscina, ma a qualsiasi momento della giornata in cui si effettua un'uscita verso l'esterno. Aiuterà anche a camminare attraverso l'area ombreggiata e utilizzare altri elementi protettivi come un ombrello, occhiali, cappelli e sciarpe sarà una decisione molto positiva.

Gli anziani non devono fare sforzi fisici, quindi si consiglia di viaggiare in veicoli climatizzati. Tuttavia, una persona anziana non dovrebbe mai essere lasciata sola in macchina durante un'ondata di caldo.

In caso di emergenza, cerca di abbassare la temperatura corporea bagnando la persona colpita, facendogli prendere aria o portandola in una zona più fredda. Alla persona anziana colpita da un colpo di calore dovrebbe essere offerta dell'acqua e dovrebbe essere fatta immediatamente una chiamata di emergenza.

Rimedi casalinghi per gli anziani

Falle mangiare piccoli pasti freschi qualche ora prima di andare a letto. In questo modo non solo eviteremo l'insonnia durante l'ondata di caldo, ma miglioreremo anche la tua digestione.

Si possono preparare anche infusi freddi di camomilla, finocchio o valeriana. In questo modo potremo rilassare la persona anziana e preparandola fredda ridurremo la sensazione di calore nel corpo.

Puoi fargli fare la doccia con acqua tiepida qualche ora prima di andare a dormire.

Non dimenticare di arieggiare la stanza dei più grandi per qualche ora prima di andare a letto e lasciare porte e finestre aperte.