Psicologo, come trovare quello giusto

Lo psicologo è una figura professionale molto importante e a cui è possibile rivolgersi per risolvere problematiche di vario genere. Lo psicologo è infatti in grado di fornire terapie individuali, che consentano di superare momenti di crisi o periodi della vita particolarmente dolorosi, ma può occuparsi anche di problemi relativi ad intere organizzazioni.

Consulenza con lo psicologo: a cosa serve davvero?

D’altra parte, questa figura è sempre più presente e richiesta anche nelle aziende o in contesti culturali e formativi importanti, come quello scolastico. In quest’ultimo caso, lo psicologo rappresenta una figura di riferimento, a disposizione dell’alunno così come di genitori e docenti, laddove vi fossero in gioco situazioni e problematiche particolarmente complesse. Questa figura professionale può inoltre lavorare insieme ad altri specialisti del settore, come neuropsichiatri o logopedisti. In questo caso, generalmente, fornisce un supporto nella diagnosi e terapia di disturbi dello sviluppo psico-motorio. La consulenza di uno psicologo offre quindi un supporto fondamentale in tutte quelle situazioni di difficoltà che coinvolgono il singolo o la collettività. Questo perciò non significa che ci si debba rivolgere ad una figura di questo tipo solo nei casi più gravi, come disturbi di ansia e depressione. Un consulto con un bravo psicologo potrebbe infatti offrirci un grande aiuto anche per migliorare il nostro rapporto di coppia o la nostra posizione lavorativa. Non solo, spesso lo psicologo può aiutarci a vedere i problemi da una prospettiva completamente nuova e diversa, fornendoci gli strumenti più adeguati per affrontarli. Naturalmente, in questi casi è fondamentale individuare la persona giusta, un professionista del settore che sia in grado di trasmetterci sicurezza, affidabilità e che sia dotato di una certa sensibilità. Non a caso, la scelta dello psicologo è assolutamente personale e dipende molto da fattori spesso completamente irrazionali. A volte infatti la stessa figura può essere più o meno apprezzata da un tipo di paziente piuttosto che da un altro.

Psicologo: come scegliere il professionista a cui affidarsi

L’empatia dello psicologo rappresenta perciò un aspetto molto importante e che spesso svolge un ruolo decisivo nella scelta. Il consiglio, quindi, è di individuare una rosa di preferiti e provare a prendere appuntamento con più di un professionista. Il primo incontro potrebbe infatti rivelarsi deludente, in quanto lo psicologo scelto potrebbe non avere le caratteristiche adatte alla nostra persona. Per arrivare ad una prima selezione, tuttavia, è bene informarsi incrociando le informazioni presenti sul web con quelle raccolte da amici e parenti. Molti psicologi hanno infatti a disposizione siti web in cui, oltre ad illustrare il proprio approccio, mettono a disposizione anche casi studio e altre informazioni utili per effettuare la scelta più giusta. In ogni caso, il consiglio è di affidarsi sempre a professionisti dalla lunga esperienza e in grado di mostrare un approccio aperto e trasparente. Non solo, bisognerebbe sempre diffidare da chi propone soluzioni facili e immediate a problemi che sono invece complessi e articolati.  A Padova, ad esempio, è possibile rivolgersi ad Adriano Legacci, psicologo e psicoterapeuta in grado di trattare disturbi di vario genere.