MATRIMONIO DA FAVOLA A CESENA TRA I SAPORI DELLA TRADIZIONE ROMAGNOLA

Friedrich Nietzsche soleva dire che “Il vero amore pensa all’istante e all’eternità, mai alla durata”. Ecco perché una location che trasuda tradizioni e storia, sospesa nel tempo e perfetto anello di congiunzione tra gli insegnamenti degli amori passati e l’entusiasmo per un nuovo futuro insieme, è la soluzione perfetta per un matrimonio.

Casa Celincordia è immersa nel verde delle colline che circondano Cesena e vi accoglierà con tutto il calore e l’ospitalità della tradizione romagnola. Antichi sapori rivisitati in chiave moderna con gusto ed eleganza.

La vista unica sulle colline di Cesena farà da cornice al vostro matrimonio, soprattutto se hai scelto lo stile boho chic. Il matrimonio boho chic è l'incontro tra diverse epoche che, con eleganza informale è in grado di fondere più stili creandone uno unico. Il vostro fotografo matrimonio Cesena potrà fare suggestivi scatti con la natura a fare da cornice ai vostri attimi più romantici.

L’ampia sala da pranzo vi accoglierà con calore e vi permetterà di deliziarvi con la sua spettacolare vista sulle colline circostanti. Cenare al tramonto con immersi nel profumo della natura, godere della spettacolare vista sugli ulivi che incorniciano la zona, lasciarsi conquistare dagli elementi del parco che seguono la stagionalità con tutto il suo ritmo lento e perpetuo…

Matrimonio da favola a Cesena: Casa Concordia

Casa Celincordia è stata progettata da Luigi Vietti, uno dei più famosi architetti del ventesimo secolo.

Anche il parco di Casa Celincordia ha un grande valore architettonico, non a caso è stato progettato da uno dei più celebri garden designer d’Italia: Carlo Pagani. Cesena è una città in grado di offrire molto, se hai la fortuna di celebrare il tuo matrimonio in questa città sono molte le cose che tu ed i tuoi invitati potrete visitare. Ecco cosa non dovete assolutamente perdervi durante una visita a Cesena.

Cosa vedere visitando Cesena

Un matrimonio a Cesena è la giusta occasione per visitare una città molto bella ma mai snaturata dal turismo di massa. I ritmi lenti e ancorati alle tradizioni saranno il perfetto contraltare alla vostra voglia di serenità, verde e arte. Ecco alcune cose da non perdervi a Cesena!

Biblioteca Malatestiana

Patrimonio Unesco, costruita tra il 1447 e il 1452 su progetto di Matteo Nuti. Si tratta di biblioteca monastica di particolare importanza storica che venne fondata alla metà del XV secolo riuscendo ad essere la prima biblioteca civica d’Italia e d’Europa. Piccola nota curiosa: sapete che, visitando la biblioteca, potrete vedere il libro più piccolo al mondo?

Piazza del Popolo

Piazza del Popolo è il cuore stesso della città di Cesena ed è ulteriormente impreziosita dalla fontana Masini, un caratteristico monumento manieristico risalente al 1591. Sulla piazza si affaccia anche Palazzo Albornoz, realizzato nel 1359ed ora divenuto sede del Municipio. Dalla piazza è inoltre possibile osservare le famose figure sospese realizzate dallo scultore Leonardo Lucchi Per vederle dovrai dare le spalle al palazzo del Comune e rivolgere il tuo sguardo in alto a sinistra.

Cesena: città amata dal Carducci

Cesena è stata una città molto amata dal grande poeta Giosuè Carducci che spesso vi si recava in visita. Qui veniva a trovare la sua amica contessa Silvia, fermandosi a soggiornare in quella che è oggi è stata rinominata Villa Silvia. A villa Silvia, ormai da anni, si allena la squadra del Cesena Calcio.

La rocca Malatestiana

La rocca Malatestiana è una fortezza visitabile anche al suo interno, con dei bellissimi camminamenti aperti. Davvero suggestiva la possibilità si visitarla con le lanterne. Si trova proprio sulla sommità del Colle Garampo e circondata dal bellissimo Parco della Rimembranza. Verrai sicuramente conquistato dalla sua maestosa mole, dagli spalti panoramici e dai suggestivi camminamenti interni. Nella corte è inclusa una cittadella fortificata che comprende la Torre Maestra. Al suo interno potrai vedere esposte molte armature e selle che in antichità venivano usate durante la “Giostra d’incontro”.

Teatro Bonci

Il Teatro Comunale Alessandro Bonci si trova all'interno della cinta muraria del centro storico di Cesena e si affaccia proprio su Piazza Guidazzi. Proprio vicino si trovano anche i bellissimi Giardini Pubblici.

Venne realizzato dall’architetto Vincenzo Ghinelli nel 1846 e si caratterizza per la sua chiara derivazione "piermariniana". La facciata presenta un portico in bugnato al primo ordine, colonnato ionico al secondo ordine e una ricca decorazione ad opera di Gaetano Bernasconi.

La facciata è decorata da sette figure mitologiche: Ercole dio della forza, Calliope musa del poema eroico, Venere dea dell'amore, Apollo dio delle arti, Talia musa della commedia, Melpomene musa della tragedia, Clio musa della storia.