Il progetto lucano Conoscere per prevenire la violenza contro le donne

downloadNell’ambito della Campagna “Voce alla Convenzione di Istanbul: azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere contro le donne e i minori e quindi contro le discriminazioni e il femminicidio”, avviata dal 2013, l’Ufficio della Consigliera Regionale di Parità della Basilicata Maria Anna Fanelli sta portando avanti un Progetto di informazione, formazione e aggiornamento sul tema all’interno del proprio territorio regionale.
Il progetto dal titolo Conoscere per Prevenire destinato a liberi Professionisti e ad operatori/operatrici, della PA e del settore Privato, ha anche lo scopo di favorire la successiva apertura di Sportelli e/o Centri di Ascolto contro la violenza sulle donne presso i Corpi di Polizia Municipali e i servizi sociali di comuni, enti e realtà del territorio lucano. Inoltre, finalità del progetto è anche quella di avvicinare operatori interni ed esterni agli Enti (e/o ad altre Realtà) alle nuove tecnologie e metodologie di apprendimento e comunicazione anche in relazione alle tematica delle molestie online.

Il progetto nel suo complesso ha come obiettivi:
· lo scambio di informazioni ed esperienze tra operatori e operatrici di tutti gli Enti coinvolti;
· la creazione di “nodi di rete” per lo scambio di informazioni anche attraverso il digitale;
· la costruzione di una rete antiviolenza per l’utilizzo di strumenti comuni e per l’analisi della
violenza di genere sulle donne;
· la definizione di procedure comuni condivise sulle modalità di lavoro futuro della rete, in rapporto ad eventuali Sportelli e/o Centri di Ascolto.

Il Progetto che si snoda attraverso la realizzazione di incontri itineranti nei Comuni di Melfi, Lagonegro, Potenza e Matera verrà aperto ed esteso anche ad altri Comuni del territorio interessati al fine di ottimizzarne al massimo le spese e la ricaduta.

download (1)Sabato 21 marzo nella Sala Consiliare del Municipio presso il Comune di Lagonegro (Pz) l’incontro dalle 9.00 alle 18.00 sarà dedicato al tema de La violenza in Rete.
La Rete Wister-SGI sarà presente con gli interventi di Tiziana Medici, Emma Pietrafesa e Caterina Policaro che tratteranno i temi relativi alla comunicazione e stereotipi di genere, alle molestie online (cyberbullismo e cyberstalking) e all’uso consapevole delle piattaforme social e degli strumenti informatici.

Qui trovate il LAGONEGRO_Programma dell’evento.

Potrete seguire i lavori attraverso hastag #wister e il nostro account twitter @wisterwister

Per maggiori informazioni su iscrizione e riconoscimento dei crediti formativi si prega di contattare l’Ufficio della Consigliera di parità della Regione Basilicata all’indirizzo mail uffconsigliera.parita@regione.basilicata.it