IL FUTURO DELLE RAGAZZE? COSTRUIAMOLO CON IL SUMMER CAMP

raga

di Liuba Soncini

Quasi un anno e mezzo fa si costituiva EWMD di Reggio Emilia (European’s Women Management Development) con l’impegnativo obiettivo di favorire la managerialità femminile, lo sviluppo delle professionalità e delle competenze delle donne. Una delegazione giovane che appartiene tuttavia a un network internazionale che festeggia ben trent’anni di attività.

L’idea alla base delle nostre iniziative è semplice: portare ad esempio le storie di altre donne che hanno superato gli stereotipi sociali e a realizzato in modo autonomo la loro vita, perché possano costituire una guida per le altre donne.

Uno dei primi progetti realizzati sul nostro territorio è rivolto alle studentesse delle Scuole Superiori che si apprestano a scegliere gli studi universitari. Una scelta cruciale, che merita di essere attentamente seguita e supportata con argomenti che favoriscano una decisione ponderata e che tenga conto in modo particolare degli sbocchi occupazionali. Il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio, ci ha chiesto di costruire un percorso che incentivasse le ragazze a scegliere gli studi informatici: un campo in cui la presenza femminile è tradizionalmente poco numerosa ma in cui vi sono concrete possibilità di trovare lavoro. E’ nata così l’idea di “Ragazze Digitali”: mettere in contatto le nuove leve con donne che, dopo aver completato gli studi in campi scientifici, si trovano ai vertici in ambito lavorativo.

Durante la preparazione del primo convegno, che si è svolto nel novembre scorso nel reggiano, abbiamo incontrato le amiche della rete Wister che ci hanno supportato e partecipato all’evento.

Il lavoro per le ragazze c’è. E la strada è quella del digitale, un campo in cui ancora la presenza femminile è scarsa e il gap di genere può essere colmato con una formazione mirata e con tanta informazione.

Obiettivo del progetto è superare il divario digitale di genere promuovendo il ruolo attivo delle donne negli ambiti lavorativi legati alle nuove tecnologie, ai servizi e alle applicazioni informatiche, dato che il settore dell’ICT offre ancora ampie prospettive di lavoro.

È nata così la Summer School d’informatica, che si terrà dal 16 giugno all’11 luglio 2014 al Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Modena, di cui sono già aperte le iscrizioni.

Nell’incontro del prossimo 5 maggio, promosso da EWMD e dall’Università di Modena e Reggio Emilia, presenteremo le testimonianze di donne al top nel campo delle nuove tecnologie e questo primo campus italiano di informatica al femminile.

Nella mattinata dedicata alle scuole esperti del settore e donne protagoniste dell’innovazione interverranno per fornire modelli femminili diversi da quelli che la società quotidianamente veicola.

Tra loro anche Alessia Cuomo, lo scorso anno nella lista delle top manager britanniche under 35, emiliana come noi, nata a Sassuolo e volata a Londra dove ricopre il ruolo di Senior manager di una società di software. Con lei anche Alberto Degradi, di CISCO Italia, Paolo Cavicchioli di Doxee, Tiziana Campana del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Il campus estivo, primo in Italia dedicato alle sole ragazze, avrà la durata di quattro settimane e l’obiettivo di avvicinarle gradualmente al mondo “smart” e alle metodologie per la creazione di servizi digitali.

Sono previsti tre percorsi di indirizzo, che sintetizzano i temi più attuali del digital: dalla comunicazione web e social allo sviluppo di app e videogiochi, dalla consapevolezza dell’utilizzo della rete alla sicurezza dei propri account e devices. Le ragazze potranno far emergere le loro inclinazioni verso la tecnologia, ma soprattutto impareranno a sfruttarla per realizzare le proprie inclinazioni.

Il nostro sogno? Vedere le donne protagoniste dello sviluppo tecnologico ed economico del nostro paese, un paese che riconosce i meriti e le competenze femminili e raggiungere l’obiettivo di far crescere le reti di donne. Perché sostegno, solidarietà e condivisione sono la base di una società civile. Così come le donne.

E’ possibile iscriversi gratuitamente alla Summer School sul sito www.ragazzedigitali.it

Ulteriori informazioni allo 059/2056143 -  email michele.colajanni@unimore.it

Pagina Facebook: facebook.com/ragazzedigitali

hashtag ufficiale: #digitalgirls