Donne e conferenze tecniche: l'importanza del codice di condotta

Donne e conferenze tecniche: l’importanza del codice di condotta

WISTER IN TECH: un nuovo spunto da Flavia Weisghizzi nell’ambito della collaborazione tra WISTER e CODEMOTION.

Donne e tecnologia. Uno degli aspetti in cui si declina questo rapporto, che è ancora ben in là dall’essere completo e paritario, è certamente quello della scarsa presenza di speaker donne all’interno di un panorama che ancora una volta si segnala per un dominanza tendenzialmente – quando non assolutamente –  maschile. Una conferenza tecnica che abbia il 10% di speaker donne può considerarsi un successo.

Le ragioni di  questo stato di cose risiedono in numerosi fattori, tra cui di certo incidono in modo rilevante l’errata percezione del valore dei contributi femminili, una scarsissima attitudine a esporsi in prima persona e la diffusa sensazione di “solitudine” e di “differenza” rispetto a un panel e spesso un pubblico prevalentemente maschile.

La buona notizia è che però queste sono ragioni prettamente culturali e come tali, anche se con difficoltà, è possibile rovesciarne la tendenza, soprattutto attraverso la presenza stessa delle altre donne e il ruolo esemplare di quelle donne che hanno la forza di imporsi e farsi vedere, stabilendo così i punti nodali di una rete cui altre donne possano attaccarsi.

Come è possibile dunque convincere le donne ad aumentare la loro partecipazione? Garantendo, tra l’altro, un clima rispettoso e inclusivo e andando così a stabilire una chiara linea di demarcazione tra i comportamenti che in qualsiasi modo possono essere discriminanti o fonte di disagio. Da qui l’importanza di un Codice di Condotta.

Codemotion come principale conferenza tecnica aperta a un dialogo con un target internazionale di ospiti e speaker – e in ultima analisi follower – ha deciso di dichiarare fortemente il proprio benvenuto alle donne attraverso il proprio codice di condotta, chiaramente presente sia nel sito istituzionale che nel sito dell’evento di Roma.

È il nostro piccolo modo di contribuire fattivamente al superamento del Gender Gap e di dire al mondo che a Codemotion ogni donna e ogni voce femminile è più che la benvenuta.

WISTER sarà media partner della prossima edizione di Codemotion. Tra pochi giorni verrà aperta  la call for paper per Codemotion Milano. Passiamo parola alle wisterine e alle donne che possono avere interesse e idee per rendere il mondo del coding più paritario ed inclusivo. Ricordiamo che la collaborazione prevede uno sconto del 40% sul prezzo del ticket per entrare al prossimo CODEMOTION ROMA.