DONNALETIZIA 2.0 | Un suggerimento (anzi 7) per vivere meglio in rete

Leggo questo articolo segnalatomi da un amico http://www.chefuturo.it/2015/09/bushido-reputazione-digitale/ e penso quanto i sette concetti fondamentali che il samurai deve seguire scrupolosamente in realtà si applicano con altrettanta efficacia al “vivere” in rete.

Sembrerebbe scontato che Onestà e Giustizia siano alla base del nostro vivere, ma proprio in rete, a volte ci si dimentica pensando che quello che “diciamo” dietro ad una tastiera sia meno disonesto e ingiusto solo perché il mezzo che utilizziamo ci nasconde e in qualche modo protegge. Ovviamente non è così, ma troppo spesso ci si dimentica.

In rete non fate a qualcuno qualcosa che non sareste disposti a fargli avendolo di fronte. E parlando di Coraggio non so perché ma mi viene in mente soprattutto il coraggio di tacere, di contare fino a mille prima di rispondere a una mail o un post che vi ha infastidito.

In rete non fate a qualcuno qualcosa senza prima averci pensato su almeno una notte. Troppe volte la sofferenza delle persone in rete ci sembra meno dolorosa. Non è affatto vero, non può essere vero.

In rete ascoltate, entrate in empatia con le persone, esattamente come fareste avendole di fronte, anche questo è Compassione.

Gentile Cortesia?

Non si tratta di dire buongiorno, come stai, prima di iniziare un messaggio online, si può dare per scontato (tanto sanno tutti che la risposta non verrà ascoltata, come dal vivo peraltro… troppe volte ho sentito un “come stai?” che non richiedeva affatto una risposta). Si tratta di usare la gentilezza e non un NO secco, si tratta di dire “credo” e non “sono certo che”, si tratta molto di più che non fare qualcosa che non sareste disposti a fare avendo di fronte il vostro interlocutore, perché di persona è più facile capire il tono scherzoso, l’amicizia e l’affetto che sta dietro un NO. 

E poi, le bugie hanno le gambe corte anche in rete, non sperate di non essere scoperti, anzi, la rete amplifica e diffonde con tanta e tale facilità le informazioni che non sembra vero vedere persone che ancora si arrampicano sugli specchi dicendo cose che non stanno in piedi e che la rete sbugiarda con troppa chiarezza.

Infine su Onore, Dovere e Lealtà, sinceramente credo di non dover dire niente di più se non quello che significano queste tre parole… 

Leggete il post non ve ne pentirete.